Il latte materno favorisce il sonno

allattamento Avete presente quell'espressione estatica che i neonati assumono appena finiscono di succhiare dal seno materno? Sembrano davvero su un altro pianeta, come se fossero in preda all'ipnosi.

Ebbene non è solo un'impressione, ma c'è un fondamento scientifico! Il latte materno, infatti, ha proprietà ipnoinducenti. La conferma arriva da uno studio pubblicato sulla rivista Nutritional Neuroscience che ha dimostrato come alcuni componenti specifici del latte stesso varino in maniera sostanziale nel corso della giornata.

In particolare, l'analisi della composizione del latte raccolto da 30 donne spagnole, ha rilevato che i livelli di queste sostanze seguono il ritmo circadiano, con alcuni particolarmente elevati durante la notte ed altri durante il giorno.

I componenti che risultano essere più alti di notte sono proprio quelli che hanno indotto i ricercatori ad ipotizzare un ruolo ipnotico del latte materno. Ecco perchè i bimbi dopo aver succhiato sprofondano in un sonno profondo e beato come se fossero dei veri angioletti.

Via | Nutritional Neuroscience
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail