La nuova Barbie nera in sedia a rotelle per un'educazione più inclusiva

Arriva la nuova Barbie nera in sedia a rotelle che è stata lanciata in America e che ha fatto breccia nei cuori delle bambine.

Barbie nera in sedia a rotelle

È finita l’era delle Barbie perfettine, bionde, magrissime e vestite da principesse, da qualche anno Mattel ha rivoluzionato la celebre bambola proponendoci modelli in cui tutti possono identificarsi, soprattutto le bambine. Lo scorso febbraio avevamo visto le Barbie con protesi e in sedia a rotelle, adesso Mattel ci propone una nuova versione di Barbie nera in carrozzina, un modello inclusivo in cui potranno riconoscersi anche le bambine di colore.

La Barbie nera in carrozzina è stata messa vendita in questi giorni negli Stati Uniti ed è stata accolta con grande successo, proprio per il suo essere inclusiva ed educare tutti alla diversità. Questa bellissima bambola fa parte dei festeggiamenti per i 60 anni di Barbie ed è la chiara dimostrazione che in questi anni sono stati fatti tantissimi passi avanti e che l’azienda è sempre più attenta ad accontentare e far felici tutte le bambine, di ogni etnia e in ogni condizione di salute.

Per realizzare la Barbie nera in carrozzina, Mattel ha lavorato con gli esperti di sedie a rotelle dell’ospedale pediatrico UCLA per fare in modo che questo gioco sia davvero credibile e la sedia simile a una vera carrozzina. La bambola è venduta con una rampa in modo che Barbie possa accedere ovunque e quindi essere compatibile con tutti gli accessori come la leggendaria casa di Barbie.

Questo dettaglio è molto importante perché negli anni ’90 era stata lanciata una Barbie su sedia a rotelle, solo che ebbe poco successo perché non si adattava alla casa delle bambole. Ai tempi preferirono ritirarla dal mercato invece di portare avanti la strada dell’inclusione sociale.


  • shares
  • Mail