Raffreddore nei bambini, 10 cose da sapere

Quali sono le cose da sapere sul raffreddore nei bambini? Ecco i consigli degli esperti.

raffreddore bambini

Il raffreddore nei bambini è un fenomeno piuttosto comune. L'infezione delle vie respiratorie è molto frequente: se gli adulti, in un anno, possono ammalarsi di raffreddore dalle 2 alle 4 volte in media, nei bambini questa sale a 6-10 volte. Non esistono cure per il raffreddore. Il raffreddore guarisce spontaneamente nell'arco di 5-7 giorni.

Se è vero che un raffreddore guarisce in una settimana e le complicanze sono decisamente rare, gli esperti sottolineano che ci sono dei rimedi e dei consigli che possiamo utilizzare per cercare di alleviare i fastidi nei piccoli e per rinforzare le loro difese immunitarie. La Società Italiana di Pediatria in passato ha dato utili suggerimenti a tutti i genitori per sapere cosa fare e cosa non fare in caso di raffreddore.


  1. I lavaggi nasali con soluzione fisiologica sono utili, perché danno una mano a eliminare il muco, quando i bambini ancora non sanno soffiarsi da soli il naso.

  2. Anche l'aerosol può essere utile per lo stesso motivo, a patto di parlarne prima con il pediatra e di non usare farmaci se non prescritti dal medico.

  3. La Tachipirina nei bambini può essere utile in caso di raffreddore? Solo in caso di febbre.

  4. Bere tanta acqua aiuta i bambini a sciogliere il muco.

  5. Nei primi giorni di raffreddore è meglio se i bambini rimangono a casa a riposo.

  6. Gli esperti sconsigliano l'uso di spray o gocce nasali soprattutto nei più piccoli.

  7. Integrazioni di vitamina C possono essere utili, ma prima della comparsa del raffreddore.

  8. E gli sciroppi mucolitici? Andateci piano. Sotto ai 2 anni mai darli. E comunque mai darli senza aver consultato il medico pediatra.

  9. Infine, un mito duro a morire. Brodo di pollo sì o brodo di pollo no? La scienza non si esprime. Ma rimane un comfort food che ai bambini piace. E aiuta a mantenerli idratati.


Foto Pixabay
  • shares
  • Mail