Mattel lancia Creatable World, le bambole senza genere

Le nuove bambole della Mattel superano lo stereotipo di genere e guardano all’inclusione, per lasciare i bambini liberi di esprimersi.

Mattel ha appena fatto un grande passo avanti per l'inclusione di genere. La famosa azienda di giocattoli ha annunciato Creatable World, una nuovissima linea di bambole (cugine delle Barbie) creata senza etichette di genere, "offrendo infinite combinazioni tutte in una scatola". Insieme alle bambole con vari stili e colori di capelli e tonalità della pelle, c’è un kit con un set diverso di abbigliamento e accessori per personalizzare il look della propria.

"Nel nostro mondo, le bambole sono illimitate quanto i bambini che giocano con loro"

Dice una voce fuori campo in un annuncio video per la nuova collezione. Il vicepresidente senior di Mattel Fashion Doll Design Kim Culmone ha affermato nel comunicato stampa che la società "ha ritenuto che fosse tempo di creare una linea di bambole senza etichette" mentre "il mondo continua a celebrare l'impatto positivo dell'inclusività", considerando "i giocattoli come un riflesso della cultura ".

Mattel ha consultato genitori, medici e altri esperti, oltre al pubblico di riferimento stesso - i bambini! - per creare il prodotto finale. Questa linea consente a tutti i bambini di esprimersi liberamente.

Non è la prima volta che Mattel lavora in questa direzione: da qualche anno la Barbie, nata 60 anni fa, ha cominciato a perdere la sua perfezione per diventare più normali, con Barbie curvy, multietniche e così via. La strada intrapresa dalla Mattel che ha rilanciato le Barbie sul piano delle professioni (dall'astronauta Samantha Cristoforetti alla stilista Alberta Ferretti) suggerendo alle bambine di sviluppare ogni loro potenzialità (il famoso empowerment) trova con Creatable World un ulteriore passo in avanti.

  • shares
  • Mail