Affrontare bene una gravidanza gemellare: alcuni consigli per prevenire i rischi


Una gravidanza gemellare è un viaggio incredibile, ma anche molto faticoso. Dopo l’euforia e al tempo stesso la paura di dover gestire due bimbi in una volta sola, iniziano le preoccupazioni. Una gestazione doppia in qualche modo nasconde rischi maggiori. È importante però essere serene e affidarsi a un medico di propria fiducia. Aspettare due gemelli non vuol dire avere per forza dei problemi, ma è importante che la mamma sia monitorata con più attenzione.

È quindi normale che una mamma in attesa di due bambini faccia più visite e controlli ecografici, rispetto a una gestazione tradizionale. Sono più frequenti anche gli esami delle urine e del sangue. Per quale motivo? Il rischio principale si chiama ritardo di crescita. Capita, infatti, che un bimbo si sviluppi meno dell’altro, a volte succede a entrambi, a causa di una minore funzionalità della placenta.

Tra i rischi, c’è anche la presentazione anomala dei bambini al momento del parto. Può succedere che uno dei piccoli (o entrambi) sia podalico. Le mamme in attesa di due gemelli spesso acquistano un peso maggiore. Si consiglia quindi di stare poco sedute e molto sdraiate, al fine di aiutare la circolazione soprattutto nelle gambe. Se però la mamma non ha particolari disturbi ed entrambi i piccoli si sono girati, si dovrebbe arrivare al parto naturale con tranquillità.

È molto frequente che il medico decida per un parto indotto e prematuro. Considerate che già alle 37esima settimana la gravidanza gemellare viene definita a termine. Nel 60 percento dei casi i bambini nascono con cesareo, soprattutto per evitare che un piccolo venga al mondo per via vaginale e l’altro attraverso il taglio.

Via| QuiMamme
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail