Come spiegare la Festa del Ringraziamento ai bambini

I consigli di Bebeblog per spiegare ai bambini il significato della Festa del Ringraziamento, una bellissima ricorrenza americana.

Festa del Ringraziamento  bambini

Il Giorno del Ringraziamento, o Thanksgiving Day, è una festa americana che in Italia conosciamo per lo più dai cartoni animati e dai telefilm. Da qualche anno qualcuno festeggia anche nel nostro Paese il Giorno del Ringraziamento, anche se in realtà è una forzatura, dato che gli americani omaggiano i Padri pellegrini e il loro sacrificio. In America il Giorno del Ringraziamento si festeggia il quarto giovedì di novembre, quest’anno quindi il 28 novembre. Questa festa si celebra anche in Canada, ma il secondo lunedì di ottobre.

La Festa del Ringraziamento spiegata ai bambini


Per capire il Giorno del Ringraziamento bisogna andare indietro nel tempo e arrivare al periodo delle colonie, e precisamente nel 1600, quando il Nuovo Mondo, cioè l’America, era una colonia inglese. Nel 1620, 102 pionieri provenienti dall'Inghilterra, arrivano a Massachusetts a bordo della nave Mayflower per fondare una nuova città in cui poter professare la propria religione. I padri pellegrini erano dei religiosi cristiani abbastanza estremisti che venivano chiamati puritani e che in Inghilterra erano perseguitati dal tiranno Oliver Cromwell.

I padri pellegrini fondarono la Colonia di Plymouth ma il clima che trovarono e la vita in generale fu molto dura e molti dei coloni non superano l’inverno. Successivamente i padri pellegrini incontrarono una tribù indiana pacifica, i Wampanoag, che gli insegnarono a coltivare la terra, cacciare e allevare gli animali, riuscirono pian piano a diventare autosufficienti e si stabilirono nella nuova terra in modo duraturo e sostenibile.

I padri pellegrini decisero di fare una festa per ringraziare Dio per il raccolto, ma durante i festeggiamenti arrivarono un capo indiano e 90 guerrieri. Non si spaventarono ma decisero di accoglierli e di condividere il cibo con loro: mais, zucca, frutta e soprattutto il tacchino ripieno che è ancora oggi il simbolo della festa. Nel 1621 nacque quindi il Giorno del Ringraziamento e circa 200 anni dopo, nel 1863, divenne una festa annuale nazionale per volere del presidente Abramo Lincoln.

La Festa del Ringraziamento serve per ringraziare Dio ed è anche un’occasione per celebrare la tolleranza, la gratitudine e la condivisione.

  • shares
  • Mail