Arriva l'area-bambini in una chiesa a Bari

Nella parrocchia Sacro Cuore di Bari è stata allestita un'area gioco per bambini dentro la chiesa per intrattenere i più piccoli.

area-bambini in una chiesa a Bari

Nella chiesa del Sacro Cuore, nel centro di Bari, è stata allestita un’area gioco per i bambini piccoli, per intrattenerli durante la messa. Qualcuno potrebbe storcere il naso perché in chiesa si va per pregare, ma quante volte i bambini fanno i capricci o si mettono a piangere? Sono annoiati e in cerca di attenzioni e disturbano non solo i familiari ma anche gli altri bambini più grandi.

All’ingresso della chiesa è stato esposto un cartello con lettere arcobaleno con su scritto: “Benvenuto nel nostro kindergarten. Lo spazio dedicato ai piccolissimi che desiderano colorare, giocare o costruire durante la messa, in modo da potere passare piacevolmente e in allegria, a loro modo, del tempo nella casa del Signore".

Un’idea bellissima e ispirata alle tradizioni delle chiese protestanti in Germania dove le aree gioco per i bambini esistono da tanti anni. L’area gioco presenta tavolini, sedioline e tappeti antitrauma a cui possono accedere i bambini con i genitori o gli accompagnatori. In Sacrestia è possibile invece chiedere colori, disegni, fogli e costruzioni, per giocare, disegnare e tenersi occupati.

La parrocchia Sacro Cuore si trova a Bari in via Cardassi. Questa iniziativa è molto bella e non toglie nulla alla messa e alle preghiere, i bambini piccoli non riescono a capire e quindi si distraggono e disturbano o comunque si annoiano, in questo modo i bimbi potranno partecipare attivamente alla domenica in chiesa, con un'attività adatta a loro.

Mimmo Falco, il parroco del Sacro Cuore, ha dichiarato:

“La struttura della chiesa lo permette e molte persone ce lo chiedono, soprattutto la domenica durante la messa dei giovani, che vengono accompagnati da genitori e fratellini più piccoli. La nostra comunità raccoglie tante giovani coppie, ecco perché non potevamo non immaginare un modo per permettere a tutti di partecipare alle attività, coinvolgendo l'intera famiglia”.

Mimmo Falco

via | bari.repubblica

  • shares
  • Mail