Le filastrocche sui 4 elementi da insegnare ai bambini

Delle facili e simpatiche filastrocche perfette per introdurre i quattro elementi ai più piccoli

Le filastrocche sui 4 elementi da insegnare ai bambini Tra le filastrocche per bambini, quella sui 4 elementi è adatta per insegnare ai piccoli i concetti relativi ad acqua, terra, fuoco ed aria. E’ bene spiegare loro fin dalla tenera età cosa siano e come con essi ci si relazioni costantemente nelle attività quotidiane, dall’igiene personale, ai giochi fatti al parco, dal cogliere dei fiori in un prato a soffiare una candelina.

Così come una favola o degli indovinelli, anche le filastrocche sono uno spunto di riflessione per i bimbi: da questi si può partire per istruirli su dei concetti fondamentali. E se a scuola le insegnanti sono solite coinvolgerli in compiti mirati, come le attività sui 4 elementi al nido o un progetto sui quattro elementi alla scuola primaria, a casa si può sempre integrare qualcosa che mamma e papà possono spiegare con facilità, esattamente come le filastrocche che seguono.


Cos'è l'aria?


L'aria è una cosa leggera
che ricopre tutta la terra
come copre la buccia la pera,
ma nessuno la vede o l'afferra.
E' una specie di fumo lucente
e anche se non si vede con gli occhi
la respira col naso la gente
e anche tu, con la pelle, la tocchi.

(R. Piumini)

Acqua acqua


Acqua acqua verde mare
o acqua fresca di sorgente.
Terra terra da scavare
o gran roccia resistente.
Fuoco fuoco che ci brucia
e si spegne e si riaccende.
Aria aria tutta luce,
non si vede e non si prende.

(R.Piumini)


Guarda guarda... un fuocherello


Nel Gran Bosco c’è una fiamma rossa come la sua mamma.
Una fiamma saltellante che spaventa fiori e piante.
Scappa l’orso, scappa il gufo,lo scoiattolo è già stufo di scappare senza sosta:
“Basta, fiamma! Che ti costa?” Alla fiamma impertinente non importa proprio niente di chi trema e di chi scappa.
“Questa è l’ora della pappa! Piante, fiori ed animali, grandi, piccoli o normali, son la pappa di una fiamma, me l’ha detto la mia mamma!”
Da una nube grigia e nera una goccia allegra e fiera, sorridendo a più non posso, salta addosso al fuoco rosso.
“Guarda, guarda: un fuocherello scoppiettante e cicciottello. Dà fastidio a fiori e piante: me lo mangio in un istante!”

Il vento


Sentila, soffia,
sentila, sbuffa:
dolce ti graffia,
un'aria buffa.
Senti che voce,
senti che fiato,
vento veloce,
vento fatato.
Senti carezza,
senti spintone,
aria di brezza,
vento burlone.

(R.Piumini)

Via | RosalbaCorallo

Photo | Youtube

  • shares
  • Mail