7 consigli a misura di bambino per ridurre la plastica in casa

Come insegnare ai bambini a ridurre la plastica con i consigli di Bebeblog.

Bambini come ridurre la plastica

Come si fa a ridurre la plastica in casa? Come si possono coinvolgere i bambini nella lotta agli sprechi? I bambini vanno educati da piccoli, i genitori devono trasmettere dei valori sani che poi i piccoli matureranno nel tempo e porteranno sempre con loro. Il rispetto per la natura e l’ambiente è molto importante e ognuno di noi può fare la propria parte, anche i bambini. Il problema della plastica è serio e dilagante, per tanti anni ne è stata usata tantissima senza preoccuparsi di come smaltirla, adesso che siamo di fronte all’inquinamento, ai cambiamenti climatici e allo smog, la questione è più urgente e importante che mai.

Consigli per bambini per ridurre la plastica

Vediamo insieme qualche consiglio per ridurre la plastica e coinvolgere i bambini nel movimento #plasticfree anche tra le mura di casa. Non serve diventare estremisti, rinunciare a tutto e limitarsi in ogni cosa, ma è importante essere consapevoli, non sprecare, acquistare la plastica quando è davvero necessaria e soprattutto riciclare con attenzione e costanza.

  • Scegliete dei giocattoli non realizzati in plastica. Potete optare per dei giochi di legno o di stoffa oppure comprare giochi di plastica di seconda mano o riciclare quelli di fratelli, cugini o vicini di casa. Molti giochi bellissimi e senza plastica sono quelli di ispirazione montessoriana che potete anche fare in casa.
  • Adesso che ci si prepara per il ritorno a scuola potete cercare di fare delle scelte senza plastica, ad esempio prediligere le matite colorate ai pennarelli oppure gli astucci di stoffa a quelli fatti in plastica. In alcuni casi non ci sono alternative, ad esempio per le penne, ma potete compensare ad esempio foderando i libri con la carta invece della plastica.
  • Insegnate ai bambini a riciclare la plastica, la carta, le lattine, il vetro ecc. in questo modo si renderanno conto di come funziona lo smaltimento e il riciclo. Mettete i contenitori alla loro portata così che possano imparare e aiutarvi.
  • Nei casi in cui non si può rinunciare alla plastica potete provare a dargli una seconda vita, creando dei giochi, lavoretti simpatici o delle decorazioni per la casa.
  • Se organizzate una festa o una merenda in casa cercate di evitare la plastica, potete optare per le cannucce di alluminio riciclabili, per i piattini di carta oppure per quelli in ceramica o vetro che sono utilizzabili un’infinità di volte.
  • Insegnate ai bambini a usare una borraccia e a riempirla ogni giorno, in questo modo eviterete di acquistare le bottigliette di acqua e loro avranno un contenitore bello, sicuro e anche termico.
  • Snack e cibi pronti sono spesso imballati con la plastica, per evitare gli sprechi potete cucinare voi in casa e ne guadagnerete in divertimento, in gusto e anche in salute.

Foto di Gábor Adonyi da Pixabay

  • shares
  • Mail