Nuove speranze per chi prova a concepire con l'inseminazione

embrione Gli scienziati dell'Università di Oxford hanno fatto un'importante scoperta nel campo dell'inseminazione artificiale che potrà dare nuove speranze di concepimento a milioni di donne. Si tratta dello sviluppo di una tecnica di screening embrionale che può aumentare la percentuale di successo anche nelle donne più vicine ai 40 anni.

I dati parlano di più di due terzi di embrioni impiantati con successo e dell'80% di riuscita della gravidanza con la nascita di un bambino. Finora più di venti bambini sono nati utilizzando questo sistema di screening che controlla la presenza di anomalie cromosomiche.

La nuova tecnica di screening, chiamata ibridazione genomica comparativa, consente ai medici di rimuovere le cellule dall'embrione appena formatosi. Le cellule vengono analizzate per verificare se sono geneticamente normali e gli embrioni migliori vengono selezionati per essere impiantati nell'utero della futura mamma.

Si tratta di una tecnica che potrà d'aiuto soprattutto alle donne meno giovani che sono quelle che hanno più probabilità di produrre ovuli con difetti genetici che potrebbero bloccare l'attecchimento o causare malformazioni.

Via | Daily Mail
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail