Come scegliere il dentifricio per i bimbi

dentifricio per bambini Non sottovalutate la scelta del dentifricio giusto per i vostri figli. In giro ci sono tanti prodotti da scartare. Avete sentito, per esempio, del sequestro dei Nas a Taranto la settimana scorsa? Oltre 480mila confezioni di dentifricio con marchio contraffatto provenienti dalla Cina!

Ma senza voler arrivare a parlare di contraffazione, dovremmo porre più attenzione anche a ciò che troviamo negli scaffali dei supermercati. Secondo le associazioni di consumatori, infatti, i dentifrici per i più piccoli sul mercato spesso esagerano con dolcificanti e coloranti. Dall'analisi di vari dentifrici per bambini venduti in farmacia, in erboristeria o nella grande distribuzione emerge una scarsa attenzione a dare le informazioni utili per scegliere il prodotto giusto in relazione all'età. Infatti, fino a sei anni il contenuto di fluoro è un elemento fondamentale per la salute dei denti, ma se assunto in dosi eccessive può essere dannoso.

Ecco allora come scegliere il dentifricio giusto per il vostro bambino:


  • Occhio all'età: il dentifricio per bambini va usato tra i 3 e i 6 anni. Controllate il contenuto di fluoro che non deve essere superiore a 500 parti per milione. Per i bambini con meno di tre anni il dentifricio non è utilizzabile perché non riescono a non ingerirlo volontariamente, mentre dai sei anni in poi potete usare lo stesso degli adulti.


  • Occhio ai conservanti e coloranti: un buon dentifricio deve avere al massimo un conservante meglio se di uso alimentare (sodium benzoate e sorbate, mentre la famiglia dei parabeni - methylparaben, propylparaben - non sono di uso alimentare) e nessun colorante (sono indicati con CI e un numero).

  • Occhio al gusto: il dentifricio giusto non deve essere confuso con una caramella o qualcosa di buono da mangiare, ma allo stesso tempo non deve essere una tortura per il palato.

  • Occhio alla scadenza: il dentifricio si conserva normalmente per 12 mesi dopo l'apertura. Non usatelo dopo la scadenza neanche per voi adulti.

  • Occhio al prezzo: se il dentifricio è venduto solo in farmacia o in erboristeria costa molto di più. Siamo attorno ai 4 euro in media contro 1,10 euro circa dei dentifrici a marchio commerciale e i 2 euro circa di quelli venduti nei supermercati e ipermercati. Secondo le associazioni di consumatori, potete risparmiare fino al 20% per lo stesso dentifricio girando qualche punto vendita.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail