Snack di frutta: le mele in bustina al posto delle merendine

Disegno di bimbi con cesto di fruttaBambini che mangiano frutta al posto delle merendine? Magari. Certo, dovremmo avere dei pargoli che già preferiscono mangiare mele e pesche al posto della brioche confezionata. Mia figlia, per esempio, sostiene che la frutta e la verdura la mangiano solo i bruchi (per fortuna non ama neanche le merendine).

Ad ogni modo, nei supermercati sono presenti da tempo gli snack di frutta disidratata come quelli della Melinda. Sembrano patatine e invece sono fettine di mele essiccate. Io ne ho provate di vario tipo e sono davvero buone. Certo, mi si potrà obiettare: non sarebbe meglio la mela fresca?

Durante la ricreazione lo snack pronto evita intanto di sporcarsi e poi non dimentichiamo l'ahimè tragico fattore di emulazione. In Italia un bambino che mangia la frutta si sente sfigato rispetto a chi ha la merendina piena di Nutella. Mentre la bustina con lo snack che somiglia alle patatine ha tutto un altro impatto.

Problema di mentalità certo e per cambiarla si stanno facendo esperimenti proponendo frutta nelle scuole italiane invece dei soliti dolci. L'idea è ottima, se non fosse che prima dovrebbero abituare noi adulti a rinunciare a brioche e cappuccino a favore di frutta di stagione. Ma diciamo la verità, anche noi temiamo di fare una brutta figura dicendo no grazie ho qui la mia mela.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail