Come cellulari e computer cambiano il comportamento dei bambini a scuola

cellulari e pc come cambiano i nostri bambini

Io all'età di sette-otto anni sognavo con fervore l'ultima Barbie o Cicciobello di turno visto in televisione, ma i tempi sono cambiati velocemente e adesso le bimbe di quest'età sono capaci di districarsi tra social per bambini e fashion app, sì perchè molte hanno già chiesto ed ottenuto come regalo un tablet o un portatile e non si muovono senza smart phone.

Vi siete mai chieste come tutti questi devices influiscano nella vita scolastica e del tempo libero dei nostri bambini? Ce lo svela un'intervista interessantissima alla psicologa infantile Edith Tartar-Goddet sul sito francese Atlantico.

Si tratta di cambiamenti nel modo di pensare, imparare a comprendere il mondo e gli altri, a costruire l'identità: la lista potrebbe essere lunga. In particolare, la giocosità sensoriale e motoria viene drasticamente ridotta così come la fantasia, il computer permette infatti l'accesso rapido e facile alle informazioni, senza quindi lo sforzo minimo eseguito dal pensiero deduttivo. Le conseguenze sono evidenti in classe: instabilità di attenzione, difficoltà di concentrazione, mancanza di interesse per la conoscenza astratta. La tecnologia promuove quindi il declino dello sviluppo attivo del bambino?

Il telefono cellulare e il pc diventano l'espressione dell'identità dei nostri figli, senza l'oggetto tech si sentono abbandonati, vuoti. Il divieto di utilizzare in classe il device è poi in grado di produrre un vero e proprio senso di "deprivazione" e non una frustrazione (la frustrazione è normale nella vita). Il disagio è così grande che agli estremi il bambino, e qui parliamo in special modo dei più grandicelli già alle medie, può ripiegarsi su se stesso e chiudersi al mondo.

Per i genitori invece il cellulare del bambino è in un certo senso una sicurezza. Dà la sensazione di essere sempre presenti, nonostante l'assenza, ma questo oggetto tech può evitare che i nostri figli crescano indipendenti proprio perchè si abituano a risolvere anche la minima difficoltà chiamando in ogni momento del giorno il genitore, lasciandoli in realtà sempre dipendenti come quando erano piccolissimi. E voi cosa ne pensate di questo topic? Come vi gestite con la tecnologia dei vostri bimbi?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail