Il momento in cui siete diventate come vostra madre

bimba Chi di voi non ha vissuto almeno una volta nella vita quella situazione che poi vi ha portate ad esclamare: non sarò mai come mia madre oppure sarò una madre diversa. Tutte noi l'abbiamo pensato almeno una volta e anche le nostre rispettive madri. E nel momento in cui abbiamo formulato questo buon proposito ci credevamo davvero! Ma poi arriva per tutte la prova del nove.

Che intendo? Voglio dire che capita di trovarsi sotto stress, di essere stanche o semplicemente di lasciar emergere un lato del nostro modo di essere che tenevamo represso ed è a questo punto che nostra madre torna alla ribalta. Ho letto in proposito la storia di una giovane mamma americana che aveva fatto lo stesso buon proposito promettendo a sè stessa che non sarebbe stata mai come sua madre. Fino al giorno in cui i suoi due bambini, di due e quattro anni, non le hanno fatto perdere le staffe. E' accaduto un pomeriggio. Lei stava sgridando il bimbo più piccolo perdendo per un attimo di vista il più grande quando all'improvviso sente un fracasso di vetri nell'altra stanza.

Con il cuore a tremila, si precipita di là e trova tutti i bicchieri della credenza completamente distrutti. E' stato in quel preciso momento che ha perso le staffe e - mordendosi le labbra - ha pronunciato la frase che sua madre le aveva ripetuto per tutta la sua infanzia: "Adesso basta: io sono la mamma. Dio mi ha dato questo compito. Perciò se non vi sta bene così, inginocchiatevi e dite una preghiera". La frase le uscì in automatico, quasi come se la stesse riascoltando dalla sua memoria di bambina. In quel preciso istante quella donna si è comportata esattamente come sua madre!

E voi avete vissuto esperienze come questa? Oppure al contrario vi siete sempre dette che sareste state esattamente come vostra madre perchè la considerate la migliore del mondo? Raccontateci la vostra storia.

Via | Divinecaroline
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: