Brufoli in gravidanza? Ecco cosa fare quando compaiono

brufoli in gravidanza

In gravidanza possono succedere due cose alla vostra pelle, o si trasforma completamente e diventa liscia e radiosa come non mai e le più fortunate come me lo sanno bene, o si arricchisce di anetismi odiosi, di cui prima neanche l'ombra, a parte che nel classico periodo premestruo. Sì perchè il detto popolare che in dolce attesa si diventa più belle putroppo non è vero per tutte, e la colpa è solo del dosaggio degli ormoni, che a volte impazziscono.

Mi hanno raccontato diverse neomamme che i brufoli in gravidanza erano la routine e non l'eccezione, e che con il parto, il puerperio e l'allattamento altro non hanno fatto che aumentare. C'è qualche soluzione efficace? Cosa possiamo fare quando appaiono i fastidiosi anestetismi cutanei?

Prima di tutto c'è da specificare che nella maggior parte dei casi questo problema affetta le mamme che in adolescenza hanno avuto gravi problemi di acne, e che per i bruschi sbalzi ormonali durante l'attesa (dal primo al quinto mese in statistica il più alto picco) ritornano a provare la sensazione di disagio che causa la comparsa di brufoli, a volte anche dolorosi ed evidenti.

I rimedi per i brufoli in gravidanza, sono in linea di massima quelli che noi donne usiamo normalmente, anche se sono da evitare le terapie intensive con sostanze invasive (bisogna innanzitutto consultarsi con il medico di fiducia e poi con il dermatologo). Un semplice e naturale rimedio è la detersione, tenere pulita la pelle è fondamentale per allontanare inestetismi, non toccare il brufolo o il punto nero per non infettare ancora di più la zona. Evitate le creme grasse e usate solo cosmetici naturali e delicati. Mettere un panno umido un quarto d'ora ogni sera può aiutare a liberare i pori.

Optate solo per i rimedi nature ma evitate il fai-da-te sperimentale per non peggiorare le cose, provate a rivolgervi in erboristeria. Un rimedio facile facile e sicuro è quello di pulire con il succo di limone puro il viso, una volta massimo a settimana. Inoltre si possono fare dei vapori con il bicarbonato per liberare i pori infetti della pelle. Nella norma chiedete sempre ad uno specialista se l'acne è grave ed evitate le esposizioni al sole, è la migliore soluzione.

E in ultimo un detto del popolo. Leggenda antica narra che se aspettate un maschietto la pelle è luminosa e perfetta, mentre al contrario per la femminuccia si riempe di brufoli, punti neri e macchie. Io non credo molto alle leggende metropolitane ma ..io aspettavo un maschietto e la mia pelle era per la prima volta in vent'anni liscia come il latte, e voi che mi dite mamme?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail