Quale donna, dopo aver scoperto di essere incinta, non ha ripercorso i propri giorni passati analizzando tutto ciò che ha fatto o non ha fatto? Quando si scopre di aspettare un bambino potremo essere alla fine del primo mese e in alcuni casi anche del secondo o addirittura del terzo! Alcune donne hanno un ciclo irregolare o non tengono bene i conti. Così il tempo passa e solo dopo varie settimane scoprono di avere in corso una gravidanza.

A meno che non si tratti di una maternità programmata e non si sia delle donne super perfette e ligie ai doveri della gestante, qualche peccatuccio credo che tutte lo abbiamo commesso nelle prime settimane di vita del nostro piccolo!

Caffè, sigarette, radiografie, alcolici, medicinali e perché no, rafting e bungee jump. Sono tutte abitudini e azioni che sarebbe meglio evitare quando si è in dolce attesa. Io sono tra coloro che sono state assalite da questi dubbi e ansie. Ricordavo, ad esempio, una bella cena di pesce dove mi sono sbizzarrita tra antipasti di crudo e crostacei. Tutti alimenti severamente vietati. Il pesce crudo può essere portatore di una serie di infezioni gastrointestinali, pericolose in gravidanza: Listeria, Escherichia coli, Salmonella e l’Anisakis. Anche i crostacei sono sconsigliati, ma non da tutti. La mia degustazione ittica è stata inoltre accompagnata da prosecco, vino bianco e limoncello.

E ancora. Ricordo anche di un bel giro in barca facendo salti tra le onde: non credo abbia fatto bene alla mia pancia che si stava preparando a crescere. Per non parlare di tuffi tra gli scogli e ore passate sotto il sole cocente!!!

Un altro classico rimorso è quello di non aver preso per tempo l’acido folico, vitamina essenziale per lo sviluppo del condotto neurale del bambino e per la prevenzione della spina bifida. Molte donne che programmano la loro gravidanza iniziano ad assumere questa vitamina già da prima dell’inizio della maternità. Altre solo quando se ne accorgono…affidandosi al proverbio “Meglio tardi che mai”.

Foto | colintweediephoto

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gravidanza Leggi tutto