Doudou: la copertina di Linus dei bimbi moderni

labe-label Avete mai sentito parlare del Doudou (leggi dudù)? Familiarmente, in francese, il doudou è l'oggetto feticcio di un bambino. Avete presente l'orsetto che vostro figlio si porta sempre dietro o la famosa copertina di Linus? Sono proprio dei doudou. In Francia sono una vera e propria istituzione tanto che esistono addirittura dei sistemi di immatricolazione per poterli ritrovare in caso di smarrimento. Molte mamme, specie quelle al secondo figlio che hanno già fatto esperienza, scelgono come doudou un normale panno bianco facile da rimpiazzare.

Messa così praticamente ogni bambino si sceglie il suo personale doudou: mio figlio, per esempio, li cambia periodicamente. Ora è nella fase dei piatti di carta verdi. Se li porta ovunque, persino nella culla per addormentarsi. Ma anche il doudou si è tirato dietro il business e così si sono inventati lo straccetto trendy. Così, se fino ad ora bastava offrire al piccolo una vecchia sciarpa o una maglietta che non indossiamo più, ora va di moda lo straccetto cool.

Tra quelli più "in" ci sono quelli della Label-Label: in pratica si tratta di un tessuto in spugna al quale sono state attaccate diverse etichette e nastrini colorati. Ne hanno creati di forme varie: l'autobus, la farfalla, la casetta e così via. E' possibile anche scegliere tra straccetti per maschietti e per femminucce e chi vuole può farselo addirittura personalizzare. Sono in vendita direttamente sul sito e costano in media 16 Euro. C'è anche la possibilità di rivolgersi a Nonsololatte, distributore in esclusiva per l'Italia.

Se pensate di acquistare qualcuno di questo straccetti o anche di dare al vostro piccolo una vecchia sciarpa a cui affezionarsi, vi dò un consiglio: dormiteci insieme per una notte. Al mattino il doudou si sarà impregnato del vostro odore e il bambino non vorrà davvero più lasciarlo. Può essere di grande aiuto nei momenti difficili!

  • shares
  • Mail