Sono incinta? Non lo avrei mai detto!

Test di gravidanza E’ stato un test della farmacia a rivelarmi per la prima volta che io e mio marito non eravamo più da soli. In quel piccolo quadrante dello stick erano ben chiare le due linee rosse. Certo! Una era meno intensa dell’altra, ma il risultato era evidente. Il ritardo c’era. Questi stick sono ormai più che sicuri ed efficaci. Insomma…ero incinta!

Invece io non ci credevo. E non ci credevo neanche quando il pomeriggio stesso sono andata a ritirare le analisi del sangue. Sulla cartella il valore del Beta-HCG era “2268”. Mmmmhhh…per un attimo non ero ancora convinta. Nella mia mente quel valore era un 2,268. Invece era proprio un valore superiore al duemila e una piccola e meravigliosa vita cominciava a vivere dentro di me!

Eppure c’era qualcosa di inconscio che non mi convinceva. Tutte le mamme che conosco affermano di essersi accorte di essere incinta. E non solo per le nausee! “Io avevo visto il mio viso trasformarsi, diventare più tondo e morbido”. “I miei seni si sono gonfiati diversamente dal solito. Dovevo per forza essere in dolce attesa”. “Io ero diventata più sensibile ed empatica. Qualcosa in me era cambiato”. Una donna mi ha addirittura raccontato di essersi accorta di essere rimasta incinta il giorno stesso del concepimento!

A me niente di tutto questo. La mia vita scorreva bella e sprint come sempre: lavoro, amici, week end al mare, cene e vino…. Nessun disturbo, nessuna fatica, nessuna sonnolenza, nessuna nausea, nessuna emozione strana improvvisa. E nessun sesto senso. All’inizio questa mia inconsapevolezza un po’ mi turbava. Fortunatamente confrontandomi con due amiche rimaste incinta nello stesso mio periodo ho (felicemente) scoperto che non ero sola.

Eppure qualche cambiamento in me c’era stato, solo che io non me ne ero accorta. Qualche giorno prima di fare il test di gravidanza, poi rivelatosi positivo, mia cognata mi disse: “Hai un viso diverso…per me aspetti un figlio!”

Foto | mammamirka

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: