Siete pronte a divertirvi con frotte di pargoli vestiti a maschera? L’organizzazione di una festa di Carnevale non è molto diversa da quella di un compleanno, ma dovete mettere in conto: inviti speciali; più spazio a disposizione (con l’ingombro dei vestiti non si scherza); più tempo per le pulizie (i coriandoli si infilano ovunque e continuano a comparire all’improvviso anche a Pasqua); frittelle in quantità; giochi per l’occasione.

Ora, se proprio non volete soffrire, mettetevi d’accordo tra mamme e dividendo la spesa affittate un locale (spesso ci sono quelli parrocchiali a disposizione e con un costo accettabile), comprate le frittelle in pasticceria e contattate un servizio di intrattenimento per bambini.

Se invece il caos vi rende felici e non volete perdere tutto il divertimento dell’organizzazione delle feste, allora la regola numero uno è dividersi i compiti. Ogni mamma è specializzata in qualcosa: c’è l’appassionata di cucina, la specialista delle decorazioni, la sarta, la giocherellona.

Di idee per il carnevale in rete se ne trovano molte. Personalmente credo che sia una buona cosa dividere gli spazi a seconda della loro funzione, perciò preparate: la zona trucco, in cui mamme e genitori possono farsi dipingere la faccia; la zona cibo e bevande; lo spazio per i giochi e i balli e perché no, lo spazio foto, con una mega decorazione sotto alla quale farsi fotografare a turno o in gruppo.

Nei giorni precedenti la festa potete già coinvolgere i bambini indicendo un concorso di filastrocche di carnevale. Invitate bambini e genitori ad inventarne una, da scrivere e illustrare su un bel cartoncino colorato. Il giorno della festa le filastrocche verranno poi lette e votate e al vincitore andrà in premio un vestito per il prossimo carnevale, una mega frittella o la bacchetta magica di Merlino.

Per fare questo non c’è bisogno di grandi appartamenti, solo di tanta pazienza. Se organizzate tutto in casa allora sarà bene anche stabilire delle semplici regole da illustrare ai bambini prima dell’inizio della festa: non si lanciano i coriandoli nelle camere da letto; non si tirano fischietti e trombette negli occhi degli amici e così via. Detto questo, incrociate le dita e godetevi la festa, più di così davvero non potete fare.

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove