Il viaggio ideale dei bambini? In macchina verso casa dei nonni con papà alla guida


Il viaggio ideale per i bambini è in macchina, con papà alla guida. Lo svela un sondaggio condotto dal Royal Automobile Club inglese su un campione di mille bimbi tra i 5 e i 7 anni. La maggioranza ha indicato il proprio papà come l’autista migliore (soprattutto quando c’è da parcheggiare l’auto), mentre il compagno di viaggio ideale è la mamma, decisamente più divertente e fantasiosa.

Le madri si prestano, infatti, a cantare e a fare baldoria rendendo il tragitto in macchina, soprattutto se lungo, più piacevole e spassoso. Attenzione, però, perché i bambini sono giudici severi e sono facilmente irritati dalle stonature di mamma e papà. Quali sono le peggiori abitudini dei genitori in auto? Per il 43 percento dei piccoli ascoltare pessima musica, per il 21 percento arrabbiarsi e litigare con gli altri automobilisti.

Tra le altre cose, non solo il papà sfodera un linguaggio da camionista, ma anche la mamma polemizza con le altre macchine. Non si salva proprio nessuno. Quali sono i passatempi preferiti dei bambini? Adorano fare merenda, sgranocchiando snack e dolci.

Infine, la notizia più romantica. La meta preferita non è un parco dei divertimenti, una città nuova o un panorama indimenticabile. I bimbi sognano la casa dei nonni, giudicata dal 20 percento la meta migliore in assoluto da raggiungere. E’ questa la dimostrazione che a volte ci vuole davvero poco, per rendere felice un bambino.
Via| Corriere
Foto| Flickr

  • shares
  • Mail