Cosa deve mangiare in gravidanza la futura mamma?

alimentazione in gravidanza

In gravidanza la futura mamma deve mangiare cose sane, che riescano a darle il giusto apporto calorico per ogni fase della dolce attesa. Durante il periodo gestazionale e poi anche nell'allattamento, l'alimentazione materna è molto importante, per il giusto sviluppo del feto, per la crescita del bambino ma anche per tutta la fase del parto.

Cosa si deve mangiare in gravidanza per essere sicure di avere un'alimentazione corretta? Sappiate che non dovete mangiare per due, come ci suggeriscono mamme e nonne, anche se, soprattutto dal secondo trimestre in poi, il fabbisogno di calorie deve salire di 200-300 kcal al giorno. Aumentano il fabbisogno di proteine, di vitamine e tanti altri nutrienti. E' importante, poi, sapere i cibi da evitare in gravidanza, per non danneggiare il feto e non mettere a rischio la salute del bambino e della mamma.

Per una corretta alimentazione durante la gravidanza, sappiate che l'apporto di vitamine B e di proteine quotidiano è molto importante: ogni giorno la futura mamma deve consumare due porzioni di pesce, carni magre, pesce, formaggi, uova.

Il pesce deve essere assunto due o tre volte la settimana, ma senza ricorrere a pesci di grandi dimensioni per il rischio di contaminazione da mercurio. Ricordatevi di bere latte scremato, per il fabbisogno di calcio giornaliero, ma va bene anche un vasetto di yogurt, un po' di graa padano. Anche le verdure ci possono aiutare con il calcio, mangiando ad esempio cicoria catalogna o broccoletti di rape.

Importante, per l'apporto di ferro, le carni e i legumi, come la soia, oltre che le uova, la cicoria, il finocchio. Per assumere il corretto apporto di luteina, indispensabile per lo sviluppo del feto, mangiate tanti spinaci, broccoli, cavoli e verdure a foglia scura, ma anche il tuorlo d'uovo. Sì, anche a bresaola e prosciutto cotto, ma in quantità limitate.

Cercate, poi, di mangiare carboidrati integrali, latte pastorizzato scremato, tanta frutta e verdura di stagione. Limitate gli zuccheri semplici, gli alcolici, anche perché persino le piccole quantità di alcol possono danneggiare il feto, limitare tè e caffè, oltre che i cibi grassi, usare olio d'oliva, limitando il sale.

Ricordatevi, poi, di bere almeno due litri di acqua al giorno. E poi i soliti consigli: mangiate frutta e verdura lavate con cura, non mangiate uova, carne o pesce non cotti alla perfezione, evitate i frutti di mare, i formaggi realizzati con latte crudo, il latte crudo, cibi affumicati.

Foto | Flickr

Via | Educazione nutrizionale

  • shares
  • Mail