Dunque, ecco lo studio/ricerca di turno che cerca di intrappolare le variabili umane in una regola valida per tutti. E’ stato redatto niente po’ po’ di meno che dal Mit su base statistica: i nati tra dicembre e gennaio sono malaticci, hanno una minore aspettativa di vita, non hanno bei voti né successo economico. Ho praticamente condannato mia figlia all’infelicità.

Pare infatti, sempre stando a questi studi, che la responsabilità sia delle madri (come al solito, eh): più povere, meno istruite della media, molto giovani e senza marito. Per quanto a volte mi piacerebbe essere molto giovane e anche senza marito devo ammettere che ne becco solo una su quattro (anche se arrivare a stento a fine mese non credo possa essere considerata povertà).

Naturalmente esiste anche un’altra ricerca che sostiene l’esatto contrario della precedente. Perché ve le propino, direte voi, visto che sono un affronto alla nostra intelligenza. Proprio per questo signore mamme: ogni tanto anche noi abbiamo bisogno di tirarci su il morale pensando a quante stupidaggini vengono sfornate negli ambienti accademici.

Via | Repubblica
Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Cronaca Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Il vero robot di Gundam si muove