Sembra che dorma tranquillamente ma non è del tutto vero, far parte del mondo significa immergersi anche nelle sue follie, chiasso e vibrazioni compresi, e chi vive in città sa bene quanto questi siano beni difficili da abbandonare quasi legati a uno status particolare.

La stanza deve essere luminosa e possibilmente in un punto tranquillo della casa, i suoni tipici del traffico cittadino potrebbero disturbare il suo sonno, anche se magari noi non lo sentiamo più, oramai assuefatti e abituati.

Sembrerà una stupidaggine ma quando le notti diventano impegnative e le urla di protesta difficili da gestire allora i genitori disperati cercano una soluzione ovunque, dal rumore all’ umidità ai colori della cameretta, se pensiamo che il rumore del traffico può arrivare un’intensità dieci volte superiore a masse di scolari che giocano urlando nel giardino della scuola forse riusciamo renderci conto di quanto questo può diventare un reale problema, per il nanetto ma anche per noi.

Foto | Flickr

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più

50 Ikea famiglia sogni 120413 (Sbob)

Altro su Sicurezza bambini Leggi tutto