E' boom di nascite di bambini stranieri che superano i neonati italiani

neonati stranieri

E' storico sorpasso in Italia: i bambini nati da genitori stranieri sono nettamente superiori ai neonati da mamme e papà italiani. Lo rende noto la Fondazione Leone Moressa, che ha condotto uno studio sui dati recentemente resi noti dall'Istat in merito alla natalità in Italia.

E' la prima volta che nel nostro paese i bambini nati nell'ultimo anno sono più di quelli italiani: per l'esattezza sono 100.474 i neonati da genitori entrambi stranieri nel corso del 2011. Il 58,6% delle nascite si registrano in Lombardia, Veneto, Lazio ed Emilia Romagna, dove l'incidenza è maggiore, con una percentuale del 29,1%.

Dal 2002 al 2011 le nascite di bambini stranieri sono aumentate in Italia del 209%, mentre rispetto al 2010 del 28,7. Un quarto dei bambini è nato in Lombardia (25 mila), l’11,9% in Veneto, l’11,7% in Emilia Romagna, il 10,2% in Lazio.

L'incidenza di nati in Italia è maggiore in Emilia Romagna, con il 29,1%, ed è minima in Puglia, con il 29,1%. Molise, Basilicata, Sardegna, Calabriala Puglia, Sicilia e Campania hanno tassi di incidenza inferiori al 10%. Nel 2010, invece, gli incrementi maggiori si sono registrati proprio in Molise (75,0%), Calabria (86,1%) e Campania (82,1%).

Sono i romeni a rappresentare il numero maggiore di nati stranieri, mentre l'età media delle mamme è di 28,3 anni, mentre per le italiane di 32.

Foto | Flickr

Via | Immigrazione oggi

  • shares
  • Mail