Giocattoli sicuri sotto l'albero

gioco disney Si avvicina l'ora di Babbo Natale e dovete affrettarvi a comprare i giochi che i vostri bimbi troveranno sotto l'albero? Vorreste regalargli il mondo, ma quest'anno è al risparmio e ci tocca girare a lungo per poterli accontentare senza spendere troppo?

Fate attenzione, però, perchè il risparmio sui giocattoli deve essere fatto con intelligenza e ci sono alcune caratteristiche di sicurezza da cui non si può prescindere. Ecco cosa controllare in etichetta per fare acquisti sicuri:


  • Per prima cosa in generale non acquistate mai giocattoli senza il marchio CE che ne garantisce la conformità alle norme europee. Meglio ancora se c’è anche il marchio “Giocattoli sicuri” apposto dall’Istituto italiano per la sicurezza dei giocattoli. È importante, inoltre, che sull’etichetta ci sia il nome e il marchio del produttore e anche l’indicazione della fascia d’età.


  • La seconda cosa da verificare sempre in etichetta è che i peluche siano stati realizzati con materie prime selezionate di buona qualità e atossiche perché spesso il bambino abbraccia e tiene stretto a sé il peluche per cui deve essere garantita la sicurezza anche a contatto con la pelle e gli occhi. In particolare, ricordatevi che le eventuali parti non morbide, come naso, occhi, bocca, non devono essere in PVC perché questo materiale contiene più dello 0,05% di ftalati, sostanze chimiche che mantengono morbida la plastica ma che se ingerite possono essere dannose.

  • Infine, è fondamentale controllare anche sull’etichetta che il materiale dell’imbottitura sia non infiammabile e ignifugo


E - a proposito di sicurezza - date uno sguardo alla lista dei giocattoli pericolosi stilata ogni anno da W.A.T.C.H., acronimo che sta per World Against Toys Causing Harm, una sorta di osservatorio internazionale che fa un check sui giocattoli di tutto il mondo per verificare che non siano dannosi.

Del resto qualche giorno fa anche Altroconsumo ha presentato i dati della sua indagine sulla sicurezza dei giocattoli e propone sul suo sito anche un video su come scegliere i giocattoli.

I dati riguardano i giochi di molte note aziende (da Chicco, a Fisher Price, Disney, Giochi Preziosi e tanti altri) e sono poco confortanti: su 34 giocattoli acquistati in Italia e portati in laboratorio, ben 19 sono risultati pericolosi. Uno di questi era già stato segnalato al ministero dello Sviluppo economico nel 2004 (il Brio Stacking Clown)!Le prove eseguite in laboratorio sono quelle di resistenza meccanica, per simulare i lanci e le tensioni a cui i bimbi sottopongono peluche e giochi in genere. A questi è stata aggiunta la ricerca di ftalati e altre sostanze chimiche potenzialmente dannose per la salute, come formaldeide, cadmio e solventi.

I rischi documentati in laboratorio vanno dal pericolo di rimanere con le dita intrappolate negli snodi e nelle fessure, alle sostanze chimiche, che possono essere inalate, succhiate, assorbite attraverso la pelle. E piccole parti che si staccano facilmente, col rischio di essere ingoiate.

Via | Watch; Altroconsumo

  • shares
  • Mail