Gioco volley e mini volley: sport per aiutare a socializzare

gioco volley e minivolley: sport per socializzare Quando si hanno bimbi piccoli si pensa subito di far frequentare loro il nuoto, perché è impossibile non saper nuotare. Sì, è vero. Ma dopo?

Ieri parlavo proprio con la mia piccola in pieno corso di nuoto. Le ho detto di sbrigarsi ad imparare perché così si fa qualcosa d'altro. Un’idea potrebbe essere il minivolley, considerata come l’ introduzione alla pallavolo. Ma a che età si può iniziare? Anche a cinque anni con il gioco volley per imparare i primi rudimenti sotto forma di gioco. Poi, se piace, sarà la volta del minivolley che si può praticare a 7 - 8 anni, il super-mini a 9 - 10 anni, ed entrare nella categoria under 12 a 11-12 anni. Lo fa la figlia di una mia amica e ne è entusiasta.

A quest'età si gioca per divertirsi, non per vincere, e quando lo si fa in gruppo aiuta i bambini a socializzare. Il volley è un gioco che aiuta a sostenersi a vicenda, a allontanare la timidezza per il bene del gruppo e a sodalizzare senza aver bisogno di essere al centro dell'attenzione come singolo. E' uno sport adatto a maschietti e femminucce, quindi chi ha il maschio e la femmina in casa potrà portarli entrambi senza bisogno di sdoppiarsi. Ma si sa che le mamme fanno questo ed altro, per il bene dei piccoli. Se vi interessa potete chiedere informazioni alla Federazione Italiana Pallavolo per farvi consigliare qualche centro sportivo adatto alle vostre esigenze. E' un' attività che non ha controindicazioni se il bimbo è sano.

  • shares
  • Mail