La sana collera dei bambini

bambini arrabbiati
Premessa, per collera non intendo pianti disperati dovuti a capricci o spaventi momentanei ma veri e propri attimi di rabbia che travolgono il piccolo esserino e fanno vibrare ogni millimetro del suo corpo, la sana collera, provate a mettervi nei suoi panni desiderate alzarvi, prendere un gioco, dar vita a un'azione precisa, ma il vostro essere piccolo non vi permette di raggiungere il successo, non scoppiereste anche voi dalla rabbia?

A questo bisogna aggiungere l'impedimento dato dai genitori quando i primi normali e inevitabili “no” iniziano a farsi sentire e la frustrazione del pargolo cresce in maniera esponenziale, questa rabbia spesso non è nervosismo ma frustrazione perchè piccoli e quindi bisognosi di aiuto per ogni cosa, è l'adulto che dovrebbe riportare il bambino alla calma mentre spesso ci facciamo travolgere dalle loro emozioni.

In poche parole la rabbia è un sentimento normale e come tale va trattato altrimenti rischia di diventare l'ennesimo tabù di cui vergognarsi crescendo di valore quando si tratta di un processo comune che il bambino deve semplicemente imparare a controllare, capire la propria rabbia evita il secondo passaggio che a volte porta all'aggressività. Infine i genitori non dovrebbero mai dimenticare che un processo molto amato dai piccoli è l'imitazione, così fan la mamma e il papà quindi così è giusto, a volte se riusciamo a darci una calmata noi adulti riusciamo a far del bene anche alle piccole pesti.

Via | Cresci
Foto | Dreamstime

  • shares
  • Mail