Baby-fitness: in palestra già da sei mesi?

neonato al parco Lo chiamano baby-fitness e consiste in una serie di esercizi per bicipiti e pettorali da far fare sin dalla tenerissima età con programmi addirittura ispirati all'allenamento dei Marines. La moda arriva naturalmente dagli Stati Uniti e anche da noi iniziano a vedersi palestre che offrono corsi di questo tipo (negli Stati Uniti, li chiamano "Big muscles for little babies").

Nessuno vuole mettere in dubbio l'importanza dell'attività fisica specie considerando che oltre un bambino italiano su tre supera il proprio peso forma e 8 su 10 mangiano troppo la mattina (sono dati forniti dall'Istituto Superiore di Sanità). Però, ci sono tanti modi per far muovere i nostri bambini e non necessariamente al chiuso di una palestra.

Pensate che questi corsi prevedono per i bimbi dai sei mesi in poi flessioni, trapezio, trampolini e attrezzi vari per far fare ai bimbi ciò che essi fanno in modo del tutto spontaneo, cioè muoversi. E poi, se proprio vogliamo stimolarli portiamoli al parco (ovviamente dove c'è e purtroppo non sempre è così). All'aria aperta, i bimbi respirano aria fresca, prendono un po' di sole e di vitamina D, socializzano e rinforzano i muscoli a forza di giri in altalena, calci ai palloni o giri in bicicletta. Io dico che è molto meglio di una palestra chiusa con luci al neon e musica rock. E voi che ne pensate?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: