Il Festival di Sanremo della Clerici come la festa della mamma

Durante la quinta puntata del Question Time di Sanremo, Costanzo ha detto che la Clerici ha messo insieme il Festival di Sanremo con la Festa della mamma. In effetti nelle sue interviste a Ranja di Giordania e Jennifer Lopez, sono emerse domande sul loro modo di vivere la maternità.

La conduttrice sostiene che le donne nella fascia dei quarantanni sono interessate all'argomento e che intervistando queste donne importantissime tutti hanno potuto vedere che in realtà sono come noi. Come noi? Premesso che ambedue mi piacciono, possiamo davvero pensare che siano come noi, che facciano vita normale?

Dicono: io faccio colazione in famiglia, porto i bambini a scuola, vado a lavorare poi torno e per un attimo ci crediamo pure. La Lopez dice addirittura che per mantenersi in forma le basta correre dietro ai suoi figli.

Di certo non si mantiene in forma facendo le pulizie o correndo dietro ai bambini che stanno devastando le corsie del supermercato. A sera, non è stravolta e non ha quell'aria da "ma quand'è che abbiamo deciso di avere figli?". Se la suocera diventa invadente, la mandano a fare shopping o partono con l'aereo per un viaggio di promozione; se i bambini si appendono ad un Armani, strappandolo, non c'è problema: lo ricomprano (in effetti anche io ho l'Oviesse vicinissima).

Da qualche parte, però, ci sarà pure qualche vantaggio nell'essere davvero normali, no? Sì: che nessuno scriverà un articolo su di noi se siamo sformate dalla gravidanza o se abbiamo delle occhiaie mostruose, i nostri figli non devono difendersi dai fotografi, possiamo mangiarci un bombolone alla crema quando vogliamo pensando: per fortuna non sono Jennifer Lopez e posso invecchiare tranquillamente; per fortuna non sono Ranja e se voglio posso dire le parolacce in pubblico.

Se poi abbiamo voglia di notorietà, possiamo scrivere un bel libro. La Clerici, durante il question time ha infatti presentato il suo Aspettando te, edito da Rizzoli, in cui racconta l'esperienza della sua maternità e di quanto sia più complesso avere un figlio dopo i quarant'anni.

  • shares
  • Mail