Una mamma americana chiama la figlia Hashtag in omaggio a Twitter

bambina-nome-hashtag La mania dei social network ontinua a farsi sentire. Dopo l'idea di Valentina Vezzali di chiedere ai fan su Twitter un nome da dare al secondo pupetto in arrivo a marzo, un'altra follia arriva da oltreoeano.

Una mamma americana ha deciso di chiamare Hashtag la propria figlia, e non soddistaffa, diffonde la news anche su Facebook. Sì, la parola hashtag è proprio l'etichetta - preceduta dal simbolo # - usata su Twitter per catalogare il tema del tweet. Non è dato sapere ancora se la notizia sia vera o solo un fake ma sembra verosimile, vista la febbre dilagante per i social media.

Il neo papà ha postato la foto della pupetta appena nata su Facebook, presentandola come Hashtag Jameson: ed è solo l’ennesima manifestazione di come i genitori vogliano colpire e stupire, una mania che si sta intensificando. Basti pensare a Chanel, figlia della coppia Totti-Blasi o Nathan Falco figlio della coppia Briatore-Gregoraci.

Sono contraria ai nomi bizzarri, stranieri o esotici, allibita perchè ho sempre pensato che ad un figlio bisogna dare un nome scelto da mamma e papà in base alle proprie esperienze, che faccia parte del loro intimo. Il nome di mia figlia lo avevo messo da parte da così tanto tempo, al calduccio, da quando quindicenne giocavamo con le amiche su come sarebbe stato il nostro futuro. Ed ora è lì a ricordare quella scelta intima, sostenuta poi da quella fatta insieme al mio compagno di vita. E poi, non trovate che siano molto più belli i nomi italiani?

Via | Panorama
Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail