Le donne che cercano una gravidanza rischiano l'intossicazione da piombo

donna in gravidanza

Le donne in età fertile sono più soggette a intossicazioni da piombe. In questo periodo della vita, infatti, sostanze inquinanti come il mercurio sono maggiormente a rischio intossicazione, perché l'assorbimento è maggiore. Tali sostanze tossiche non possono solo nuocere alla salute delle donne, ma anche a quelle del bambino che potrebbero portare in grembo, con danni anche gravi al cervello.

Non solo l'alcol può nuocere alla salute del feto, così come altre sostanze assolutamente da evitare in gravidanza come la nicotina e le droghe, oltre che la carenza di vitamina C. Anche alti livelli di piombo, mercurio e PCB potrebbero causare danni anche pesanti. E tali sostanze sono assorbite in maniera impressionante dal corpo delle giovani donne in età fertile.

Queste sostanze, infatti, possono mettere a rischio il corretto sviluppo del cervello del feto e del neonato, nel caso le donne che presentano alti livelli di piombo dovessero rimanere incinta. Tutta colpa dell'inquinamento ambientale delle nostre città.

L'allarme è stato lanciato da uno studio americano, che ha rilevato come le donne in età fertile che vivono in grandi città i livelli di piombo, mercurio e bifenili policlorurati nel sangue superino la media. I ricercatori della Brown University, che hanno condotto lo studio su 3.173 donne con età compresa tra i 16 e i 49 anni, in cinque anni di ricerca, pubblicando poi tutto sulla rivista Environmental Research, mettono in guardia le donne.

Gli inquinanti possono passare dalla mamma al feto attraverso la placenta, ma anche attraverso il latte materno. Le donne più a rischio sono quelle tra i 40 e i 49 anni, a causa del maggiore accumulo delle sostanze tossiche in questione. La ricerca punta anche il dito sul consumo di pesce ricco di mercurio e sull'alcol!

Foto | Flickr

Via | La Stampa

  • shares
  • Mail