Come adottare un bambino straniero e a quali organizzazioni rivolgersi

adozioni bambini stranieri

Decidere di adottare un bambino è una scelta fatta con il cuore, ma anche ponderata e ragionata in casa. Non è una cosa che si decide dall'oggi al domani. Prima di avviare le procedure per adottare bambini italiani e stranieri, infatti, bisogna conoscere bene i requisiti base, per poter procedere con i giusti passi e sicuri di avere tutte le carte in regola.

Come per le adozioni di bambini italiani, anche per adottare un bambino straniero la strada è molto lunga. Sappiate che i requisiti per l'adozione internazionale sono uguali a quelli per l'adozione nazionale, regolamentati dall'articolo 6 della lette 184/83 e dalla modifica 149/2001.

Vediamo come si può accedere all'adozione internazionale.

L'adozione di un bambino straniero è consentita ai coniugi, che risultano sposati da almeno tre anni o che, sommando il periodo di convivenza prematrimoniale e quella da "congiunti" arrivino a tale somma. I genitori non devono risultare separati, neppure di fatto e devono essere idonei all'educazione del bambino. Devono anche dimostrare di poterlo mantenere.

Molto severe le regole legate all'età dei genitori: la differenza minima tra adottante e adottato deve essere di 18 anni, mentre la massima è di 45 per uno dei genitori e di 55 per l'altro. Limite che può essere cambiato nel caso i coniugi decidano di adottare due o più fratelli o se hanno un altro figlio adottivo o naturale minorenne.

In caso di bambini stranieri, però, i vincoli dell'età non sempre vengono rispettati, anche perché è l'autorità competente a stabilire i bambini che possono essere adottati da quale coppia. Le altre regole invece sono obbligatorie.

Una volta accertati tutti i requisiti necessari, si dovrà presentare domanda di dichiarazione di disponibilità all'adozione. Verranno effettuati dei controlli per verificare l'idoneità e a questo punto inizierà la ricerca del bambino. Una volta individuato, si procederà all'incontro all'estero con il futuro bambino e poi alla conclusione dell'iter di adozione se tutto è nella norma.

Ma a quali organizzazioni rivolgersi per adottare un bambino straniero? Numerosi sono gli enti riconosciuti ai quali affidarsi con serenità: esiste un vero e proprio albo che contiene tutti i riferimenti delle organizzazioni che si occupano di adozioni internazionali!

Via | Commissione adozioni

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail