Cos'è la mastite durante l'allattamento e quali sono i rimedi naturali più efficaci

mastite

La mastite è una patologia purtroppo molto diffusa durante l'allattamento. Si tratta di un'infiammazione della mammella, causata in alcuni casi da un batterio, che provoca l'ostruzione delle ghiandole mammarie, mentre in altri può essere dovuta ad una suzione sbagliata da parte del neonato, che favorirebbe l'insorgenza di ingorghi.

Le mamme che allattano possono riconoscere la mastite facilmente, dal momento che si caratterizza per un dolore molto forte a livello della mammella, che potrebbe essere arrossata. Potrebbe arrivare anche una febbre superiore ai 38 gradi e una sensazione di malessere generale.

Come si fa a curare la mastite?

Solitamente la mastite viene curata con la somministrazione di antibiotici, tra quelli che possono essere assunti durante l'allattamento al seno. Mai interrompere l'allattamento, perché in questo caso la suzione può favorire la "guarigione" del ristagno e dell'ingorgo. Potrete anche assumere dei farmaci analgesici per il dolore e antipiretici, invece, per la febbre.

Non solo antibiotici, però: ci sono anche rimedi naturali che possono venire in nostro soccorso in caso di mastite. Lavaggi e impacchi con acqua calda, con massaggi per favorire il passaggio del latte "bloccato", possono essere molto utili.

Il riposo e la tranquillità sono assolutamente consigliati. Ricordatevi che per prevenire la mastite è consigliabile lavare sempre molto bene il seno, prima e dopo l'allattamento, senza usare detergenti chimici che possono fare danni alla vostra pelle. Utilizzati reggiseni non troppo stretti, di cotone e aiutate il vostro bambino ad attaccarsi bene al seno, evitando che il latte ristagni: per questo motivo, se vi accorgete che avete ancora un po' di latte, dovete estrarlo manualmente oppure con il tiralatte.

Via | Risparmio in salute

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail