A Roma nasce la casa dei papà

casapapa

Papà separati in bolletta è una realtà che sembra destinata ad aumentare, causa divorzi, crisi e incomprensioni, ogni storia è personale ma sta di fatto che il numero di papà in difficoltà aumenta, per questo nasce a Roma la "Casa dei papà separati".

L'iniziativa vuole aiutare gli uomini che devono affrontare una situazione di povertà a seguito del divorzio e che desiderano stare accanto ai loro figli, spesso infatti vengono vietate le visite perchè il genitore non vive in un luogo idoneo. Il comune di Roma a fronte di questa nuova emergenza mette a disposizione alcuni appartamenti dove i papà possono rimanere per un massimo di 12 mesi pagando una canone di affitto simbolico di 200 euro.

Personalmente, pur d'accordo con l'aiuto dato ai papà, tutta la faccenda mi mette molta tristezza, sembra che uomini e donne si scambino solo gli aspetti peggiori della loro condizione, condividendo solamente i dolori, donne che prendono il peggio degli uomini si alternano a uomini che subiscono ingiustizie che solitamente hanno caratterizzato la vita delle donne.

I papà interessati dovranno far pervenire la richiesta agli uffici del Municipio di residenza che, a loro volta, invieranno la documentazione all'Unità Organizzativa preposta del Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute.

Via | Romatoday
Foto | Consorzioparsifal

  • shares
  • Mail