Per i baby sciatori ecco le stazioni di montagna a misura di bambino

Baby sciatori montagna

Natale non è solo tempo di regali e feste in casa, ma anche della pausa dalla scuola e delle tanto amate settimane bianche, le vacanze sulla neve che tanto anelano i più piccoli. Ma quali sono le stazioni sciistiche a prova di bambino e quindi perfette per tutta la famiglia? In realtà in Italia abbiamo la fortuna di avere tantissime località dove goderci la candida neve e divertirci insieme in allegria.

Alcuni luoghi montani però sono più a misura di bambino di tutti gli altri. Per orientarci tra le tante proposte per un viaggio in montagna tra la natura, come ogni anno, arriva in nostro aiuto una mini guida per i genitori in cerca delle località più adatte per mettere gli sci ai piedi ai piccoli. L'hanno stilata i pediatri italiani, realizzando un interessante sondaggio. Il risultato sono 63 stazioni di montagna italiane predilette dalle famiglie del Paese, a cui è stata assegnata una speciale bandiera bianca che le classifica come a misura di baby sciatore.

Secondo il sito web del TGCOM24 è proprio il pediatra Italo Farnetani a spiegare che i luoghi sono stati valutati in base a due tipi di vantaggi per le famiglie, le scuole di sci per chi vuole imparare e le piste adatte ai bambini, con pendii semplici e non troppo scoscesi. Inoltre sono stati considerati anche altri elementi importanti come parchi giochi neve per i bambini, hotel e ristoranti, relazionati anche ai costi delle vacanze invernali. Ecco la lista ufficiale e completa in ordine alfabetico:


Abetone (Pistoia), Alleghe (Belluno), Altopiano di Piné (Trento), Artesina (Cuneo), Asiago (Vicenza), Bielmonte (Biella), Bondone (Trento), Borno (Brescia), Campo Imperatore (L'Aquila), Campo Tures (Bolzano), Carisolo (Trento), Caspoggio (Sondrio), Castello-Molina di Fiemme (Trento), Col de Joux (Aosta), Colere (Bergamo), Cortina (Belluno), Corvara in Badia (Bolzano), Crevacol (Aosta), Enego (Vicenza), Folgaria (Trento), Folgarida (Trento), Forca Canapine (Ascoli Piceno), Gais-Valdaora (Bolzano), Gaver (Brescia), La Thuile (Aosta), Lizzano in Belvedere (Bologna), Lizzola (Bergamo), Lusia-Moena (Trento), Madonna di Campiglio (Trento), Malles-Glorenza (Bolzano), Mazzin (Trento), Mera (Vercelli), Merano 2000 (Bolzano).

E ancora: Misurina (Belluno), Monesi (Imperia), Monte Pora-Presolana (Bergamo), Nova Ponente (Bolzano), Oropa (Biella), Passo San Pellegrino (Trento), Pecol di Zoldo (Belluno), Pian delle Betulle (Lecco), Piani di Bobbio-Valtorta (Lecco-Bergamo), Piazzatorre (Bergamo), Pila (Aosta), Ponte di Legno (Brescia), Prato Nevoso (Cuneo), Roccaraso (L'Aquila), San Leonardo (Bolzano), San Martino di Castrozza (Trento), San Valentino alla Muta (Bolzano), San Vito di Cadore (Belluno), Schilpario (Bergamo), Selva di Val Gardena (Bolzano), Selvino (Bergamo), Sestriere (Torino), Soraga (Trento), Temu' (Brescia), Tesero-Pampeago (Trento), Torgnon (Aosta), Trafoi (Bolzano), Valgerola (Sondrio), Varena-Lavaze' (Trento), Verano (Bolzano).

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail