Strage di bambini in una scuola americana: 20 bimbi morti, suicida il killer

Strage di bambini

Una nuova strage di bambini all'interno di una scuola elementare sconvolge gli Usa. Questa bruttissima storia ci arriva dal Connecticut: un uomo ventenne ha sparato all'interno di un istituto scolastico, causando la morte di almeno una trentina di persone. Il giovane, forse il papà di uno degli alunni della scuola, è morto freddato dalle pallottole della polizia intervenuta.

L'America rivive oggi il terrore: tutta colpa del folle omicida che alle 9.30 del mattino, ora locale (in Italia le 15.30), si è introdotto all'interno di della Sandy Hook Elementary School di Newtown, nel Connecticut, uccidendo almeno 30 persone. 18 erano bambini, tra i 5 e i 10 anni, che frequentavano quell'istituto. Il killer, secondo la Cnn, si chiamerebbe Ryan Lanza, un ventenne del New Jersey.

Dopo l'ennesima strage in una scuola, l'America si interroga sulla vendita di armi ai cittadini!

Strage di bambini in una scuola elementare USA

Secondo quanto riportato dal quotidiano locale, l'Hartford Courant, i primi spari sono stati avvertiti nell'ufficio del preside. C'è chi dice che il killer sia il padre di un bambino che frequenta quella scuola e chi, invece, sottolinea di aver visto un giovane ragazzo, armato di tutto punto e con un giubbotto antiproiettile addosso, entrare nella scuola. L'allarme è stato lanciato subito e gli allievi della scuola sono stati fatti evacuore, ma purtroppo almeno 18 di loro sono stati raggiunti dai proiettili del folle.

Tra le vittime, il preside e lo psicologo dell'istituto scolastico, mentre il vice preside è stato ferito agli arti inferiori.

L'autore della strage è stato poi ucciso dalla polizia, che ha anche arrestato un presunto complice: sua madre è stata trovata morta nella sua abitazione. Era un'insegnante di quella scuola!

Su Crimeblog tutti gli aggiornamenti!

Foto | Getty Images

Via | Corriere

  • shares
  • Mail