Con l'ovaio policistico si può avere una gravidanza?

La sindrome dell'ovaio policistico si manifesta quando la donna produce più ormoni maschili del normale, il che va a influire sull'ovulazione, quindi è più difficile avere una gravidanza che per una donna sana, ma è sicuramente possibile.

Una volta che il ginecologo avrà fatto la diagnosi, potrà darvi uno dei tre farmaci che si usano per aiutare le donne affette da ovaio policistico a restare incinte:



  • metformina (solimentamente usato nella cura del diabete di tipo 2)

  • clomifene (serve a indurre l'ovulazione)

  • inositolo (si tratta di un rimedio naturale, infatti è una vitamina del gruppo B, utile per ridurre i sintomi della sindrome).


Una strategia che quasi sicuramente il ginecologo vi suggerirà, è un cambiamento nello stile di vita, perché l'ovaio policistico tende a colpire maggiormente le donne con problemi di peso.

Rimanere incinte anche in presenza della sindrome dell'ovaio policistico si può, quindi non scoraggiatevi e andate dal ginecologo al più presto.

Via | perrimanereincinta.com

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail