Bolle di sapone inquinate che arrivano dalla Cina

bolle di sapone Uno dei giochi più amati dai nostri bambini potrebbe essere inquinato e, quindi, pericoloso per la salute. Si tratta delle bolle di sapone, quelle in cui soffiano tutti i bambini del mondo.

La "partita" di bolle inquinate arriva dalla Cina. A lanciare l'allarme è stato il ministero della Salute che aveva segnalato già diversi mesi fa le confezioni di giocattoli "Soffia bolle di sapone". Queste bolle risultavano contaminate da Pasteurella Multocida, un batterio contenuto nell'acqua che fa parte del giocattolo e che è presente nel bestiame o negli animali selvatici.

La Pasteurella può provocare endocarditi (infezione del cuore ed in particolare delle valvole) e infezioni sistemiche. Queste soluzioni acquose possono rappresentare un pericolo se ingerite o a contatto con cute o mucose lese. Secondo quanto dichiarato dall'Associazione Aduc, l'acqua del giocattolo sarebbe stata prelevata da fiumi dove affluiscono gli animali.

Come tutelarsi? Essendo un giocattolo dovrebbe avere il marchio CE che dovrebbe garantire la sicurezza microbiologica. Si aggiunge una ulteriore garanzia se nelle istruzioni c'e' la scritta "testato microbiologicamente" o frasi analoghe che, però, non sono obbligatorie. Infine, sarebbe bene verificare il Paese di provenienza.

Via | Aduc
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail