Come far mangiare frutta e verdura ai bambini con il progetto Food Dudes


Far mangiare frutta e verdura ai bambini è sempre un problema. I piccoli tappano la bocca e non vogliono sentirne parlare. I genitori devono sempre inventarsi un trucchetto diverso per invogliare le piccole pesti: c’è chi fa l’aeroplanino, chi inventa storie, chi le nasconde nel piatto e chi invece disperato, cede ai capricci. In aiuto, è arrivato in nuovo progetto Food Dudes, partito alcuni anni fa in Gran Bretagna.

I risultati di questa campagna, che tra l’altro ha un bellissimo sito internet anche in Italiano, sono stati illustrati durante la conferenza internazionale "Child and Teen Consumption 2012". Food Dudes, studiato per i piccoli di asilo ed Elementari, ha come obiettivo quello di incrementare il consumo di vegetali nella dieta dei bambini, sempre più a rischio obesità, eliminare quello che ormai è stato soprannominato junk food.

Food Dudes è studiato come un gioco: ci sono quattro atletici supereroi che riescono a vincere i nemici, i "Junk Punks", proprio grazie a frutta e verdura. Vincenzo Russo, direttore dell'Osservatorio sui consumi alimentari della Fondazione IULM di Milano, ha commentato i brillanti risultati:

La ‘ricetta' funziona a tal punto che abbiamo deciso di sperimentare il progetto anche in Italia. I risultati ci dicono che cosa funziona, l'accoppiata cibo e divertimento e che cosa non funziona, la fornitura semplice di frutta e verdura alle scuole, senza alcuna misura mirata di accompagnamento.

Grazie a Food Dudes, il consumo di frutta e verdura è aumentato in media di 120 grammi al giorno e sono soprattutto i piccoli obesi a mangiarne di più.

Via| ItaliaFruit

  • shares
  • Mail