L' importanza dello sport, i baby rugbisti

baby rugby

Lo sport è importante, sia per l'attività fisica, permette al bambino di muoversi e di scaricare le energie, che per l'apprendimento, le regole insegnate assieme al rispetto dell'avversario e dei compagni rappresentano la base di una piramide solida dove il bambino può costruire la sua personalità.

Mio cugino ha iscritto il figlio di quattro anni a rugby, il piccolo corre, corre e ancora corre, impara la disciplina sul campo e l'amore per lo sport, inoltre l'altro giorno è tornato a casa entusiasta, ha imparato il placcaggio.

Essendo troppo piccolo per capire le regole del gioco l'allenatore gli chiede solo di correre e di placcare, avere il permesso di bloccare un altro bambino, spingerlo e gettarlo a terra, deve sembrare un paradiso per il bimbo.

Per chi non conoscesse il rugby e lo ritenesse uno sport violento, ricordo che durante gli incontri, anche della nazionale, gli spettatori si mischiano, non ci pensano minimamente a separarsi ma assieme applaudono i più bravi fino al terzo tempo quando tutti si godono la meritata bevuta a fine partita, inoltre una chicca è rappresentata dallo stesso arbitro che si rivolge ai giocatori, solitamente simili a degli armadi, con l'appellativo gentlemen.

Particolari che fanno del rugby un gioco di altissimo livello educativo, mi piace pensare che anche il calcio,quando giocato e ammirato correttamente, ha le stesse identiche potenzialità.

  • shares
  • Mail