A cosa serve la tisana alla malva in gravidanza?

tisana alla malva

In gravidanza sono moltissimi i disturbi e le patologie che possono rovinare un così bel periodo. Come ben saprete le donne in dolce attesa non possono prendere tuttii i farmaci che normalmente assumerebbero per poter guarire dalle varie malattie che le colpiscono, perché i principi attivi contenuti potrebbero causare danni alla salute del feto. Come fare? Spesso i rimedi naturali vengono in soccorso delle donne in gravidanza.

Attenzione, però, anche i prodotti a base di erbe devono essere consumati previo consiglio del vostro erborista, farmacista o medico che vi segue, perché anche nel mondo dei rimedi naturali non tutto puà essere preso quando si è in dolce attesa. La gravidanza è un periodo delicato, quindi attenzione.

Detto questo, sappiate che una tisana alla malva in gravidanza potrebbe essere una preziosa alleata ed ora andiamo a dirvi il perché!

Una tisana alla malva, contenente anche un po' di tarassaco, rosmarino, melissa e un pizzico di menta, può essere molto utile per tutte quelle donne in dolce attesa che soffrono di nausea, che non riescono a digerire bene, che hanno una funzionalità epatica rallentata. Tisana da consumare rigorosamente dopo i pasti, per averne il massimo beneficio.

Le tisane a base di malva, proprio come le tisane ai semi di lino, possono essere molto utili in caso di infiammazione delle mucose gastro-esofagee, fornendo anche all'intestino il giusto apporto di acqua e mucillagini, che lo faranno funzionare molto meglio.

Non dimentichiamo, poi, che la malva può diventare ottima anche per la cura dei neonati: niente tisane per loro, però, ma detergenti, creme protettive e polveri che contengano la malva, ingrediente naturale che consente di proteggere la pelle delicata dei più piccoli, soprattutto in caso di arrossamenti, funzionando alla perfezione come prodotto idratante, lenitivo, emolliente e protettivo.

Via | L'erboristeria

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail