Il menù di Natale per i bambini di tutte le età: ecco i piatti immancabili

Menù di Natale per i bambini

Il Menù di Natale per i bambini deve essere modificato rispetto alla classica tradizione? Niente paura: i piatti immancabile di questa bellissima festa di fine anno potranno comunque arrivare sulle nostre tavole, ovviamente con qualche piccolo accorgimento per venire incontro alle esigenze soprattutto dei più piccoli di casa.

Se ci sono dei bambini a pranzo o a cena, ovviamente il menù di Natale dovrà cambiare un pochino, ma non di tanto: i piatti rimangono quelli della tradizione, perché si impara da piccoli a rispettare usi e costumi della propria famiglia. E' chiaro che dovremo evitare il più possibile i fritti e i soffritti, sostituendo le cotture con modalità più light. Evitiamo anche troppi ingredienti alcolici (a meno che non sfumino con la cottura), sostituendo il caffè con il decaffeinato.

Andiamo a vedere quali ricette di Natale possiamo proporre ai nostri bambini con tutta tranquillità. Come antipasti, possiamo tranquillamente presentare loro dei vol au vents (facendo attenzione di servirli loro quando non sono bollenti), i crostini che avete preparato per tutta la famiglia (li adorano perché possono mangiarli con le mani) e anche le classiche olive, cipolline e affettati, che non mancano mai sulle nostre tavole.

I primi della tradizione possono essere serviti a tavola anche se ci sono i nostri bambini con noi: i tortellini in brodo sono uno dei piatti che più adorano, così come i cannelloni o le lasagne, senza dimenticare ravioli o agnolotti al sugo rosso. La pasta ripiena, di solito, è molto gradita!

Come secondo piatto, sì ad arrosti con patate al forno (evitate quelle fritte), magari con carne bianca, più leggera per loro, ma vanno bene anche i polpettoni, morbidi anche per i bambini con pochissimi denti.

E, infine, il dolce: il pandoro non potrà mancare, con tanto zucchero a velo o con del cioccolato dentro, così come un bel tronchetto senza liquore e cercando di non dar loro troppo cioccolato, soprattutto se sono piccoli, altrimenti sarà dura metterli a nanna per il riposo pomeridiano!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail