Festa della mamma 2010: liberiamoci dai sensi di colpa

Bimbo che abbraccia la mammaArriva la festa della mamma. Siamo lì, pronte a ricevere il regalino che il nostro piccolo ci porterà dall'asilo o da scuola. Invece di festeggiare con tutto il cuore, pensando di meritarci un po' di onori e di riposo, sicuramente molte di noi si sentiranno quasi indegne del proprio ruolo. Già li vedo questi pensieri che vorticano: ma sì dai, in fondo sono una mamma come tutte le altre; potrei fare molto di più; se solo non dovessi lavorare; se solo non fossi così amareggiata dallo stare sempre casa.

Ecco, per quest'anno, vogliamo provare a farci un regalo e a liberarci dai nostri sensi di colpa? Se davvero pensiamo che qualcosa non va nel nostro modo di essere madri, allora diamoci da fare per cambiare la situazione. Altrimenti smettiamo di farci del male.

Facciamo un esempio: mi prendo cura del mio piccolo? Lo coccolo? Passo il mio tempo con lui? Lo ascolto? Gli leggo le favole? Cuciniamo insieme? Passeggiamo insieme? Lo sbaciucchio? Lo curo quando è malato? Lo consolo se è triste? Lo rimprovero se si sta mettendo in pericolo? Gli do delle regole?

Una buona mamma ama e cura il proprio piccolo. Alcune stanno con lui tutta la giornata, altre non possono e lo vedono per meno ore, ma quando ci sono lui capisce che la mamma è tutta sua e che lo ascolta con molta attenzione. Credo che ognuna di noi sappia, dentro di sé, se è una buona madre per il proprio figlio.

Il problema è che spesso non riusciamo a capire dove manchiamo e dove invece ci stiamo comportando bene. Questo perché siamo circondate dai pareri delle altre mamme, delle suocere, della televisione, delle riviste, dei sondaggi. Insomma, tappiamoci le orecchie una buona volta. Ascoltiamo il buon senso. Non saremo mai delle buone madri se passeremo la nostra vita a cercare di assomigliare ai vari modelli materni che ogni persona ci propone nel corso della nostra vita.

Amiamo i nostri cuccioli e occupiamoci di loro. Se ci impegneremo ad ascoltarli, a guardarli negli occhi e a migliorare noi stesse per stare bene con loro allora, tranquille, andrà tutto a posto e potremo finalmente ricevere con orgoglio il regalo dalle loro piccole manine.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail