Come deve essere una culla sicura

baby cribCome si sceglie una culla sicura? Dev’essere funzionale e può essere anche bella, ma prima di ogni altra cosa deve garantire un buon riposo al bebè e la sua sicurezza. Ecco alcuni consigli condivisi da Bebsymas.

Non devono esserci sporgenze, angoli pericolosi o bordi a cui i vestiti del bambino possano agganciarsi. Meglio rinunciare a qualche decorazione che rischiare.

Le sbarre devono essere tra loro ad una distanza tale che il bambino non possa infilarvi la testa in mezzo. Sembra scontato, ma è importante verificare che la larghezza sia compresa fra i 4 e i 7 centimetri circa.

Il materasso deve adattarsi perfettamente alla larghezza del lettino, perché non rimangano spazi liberi ai bordi, né di lato, né alla testa, né ai piedi.

La struttura deve essere stabile e ben ferma e se dotata di ruote deve prevedere un blocco.

Le protezioni paracolpi devono essere collocate tutto intorno alla culla avendo cura che non rimangano spazi in cui il bambino possa infilare qualche parte del corpo e rimanervi incastrato.

La finitura del legno dev’essere liscia e senza asperità. Anche se la culla vintage di papà è tanto affascinante è meglio sottoporla ad un restauro attento prima di utilizzarla, o acquistarne una nuova più sicura.

Dev’essere alta almeno 60 centimetri dalla base del materasso fino all’altezza finale delle sbarre, per garantire la sicurezza del bambino che non deve avere la possibilità di arrampicarvisi e cadere.

Di solito le culle offrono la possibilità di regolare l’altezza del materasso. Dobbiamo stare attenti a controllare, man mano che il bambino cresce, che non riesca ad arrampicarsi fino a saltare già dalle sbarre: in questo caso l’altezza va abbassata immediatamente.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail