Sabbia magica: i pro e i contro di un gioco molto pubblicizzato


Mia figlia mi ha chiesto di comprarle la Sabbia Magica decine di volte. Non è solita fare simili richieste e visto che è uscita da un mese di malattie abbiamo deciso di comprargliela per tenerla contenta (in verità l'idea piaceva molto anche a mio marito).

Il prodotto in sé non è nuovissimo, ma è stato da poco rilanciato sul mercato. In pratica è una sostanza che non assimila l'acqua. Perciò potete riempire di acqua un vaso trasparente e divertirvi a creare dei veri e propri mondi sottomarini. Nel momento stesso in cui con il retino la tirate fuori, la sabbia è "magicamente" asciutta. I pro dunque sono la sorpresa nel vedere come funziona e il divertimento conseguente.

Per i contro partiamo dal prezzo. La confezione base costa € 9,90. Dieci euro per una misera bottiglietta di sabbia magica, che ai vostri figli parrà il nulla. Infatti noi abbiamo speso il doppio per comprare la confezione risparmio con dentro il castello che si illumina ed una seconda bottiglia di sabbia.

Ancora un limite: i bambini non possono essere lasciati soli con la sabbia. Il prodotto è atossico, ma può rovinarvi i mobili. Terzo e ultimo inconveniente a cui nessuno ovviamente pensa: nel momento in cui realizzate le sculture sott'acqua i colori restano separati. Però appena tirate fuori la sabbia con il retino, ovviamente, si mischiano tutti e addio.

Perciò, io vi sconsiglio di comprarla per i vostri figli se considerate venti euro una spesa che incide nel bilancio familiare. Può però essere un regalo che fa la sua figura e che farà disperare altri genitori. Lo so, non di dicono queste cose, ma visto che in quattro anni mi hanno regalato tamburi e giochi rumorosissimi sono un po' in vena di vendette.
Immagine del prodotto

  • shares
  • Mail