La danza moderna che piace ai bambini, dal jazz all'hip hop

bambini-danza-moderna Quando ero bambina come tutte le piccole delle elementari mi ero intestardita: volevo seguire un corso di danza classica come le mie amichette, ma putroppo per gli impegni di lavoro dei miei genitori, che non potevano accompagnarmi, non fu possibile. Le bambine almeno una una volta nella vita -come ha fatto mia figlia- chiedono alla propria madre di fare un corso di danza, non c'è scampo. Non è capitato anche a voi?

Tutti i bambini nei primi anni di vita amano muvoersi a tempo di musica o davanti ad uno specchio, è innato per loro. Tutti possono fare danza -sia maschietti che femminucce- o almeno provare per rendersi conto quale siano le proprie attitudini. Ma quando iniziare? Già dai 3 ai 6 anni, con i corsi di danza propedeutica divertenti e giocosi.

In questi primi anni di lezione il corpo e la mente vengono preparati ad affrontare i corsi successivi, duranti i quali verranno insegnate le tecniche di base del tipo di danza prescelto -classica, moderna, jazz, hip hop-. In età prescolare è bene, infatti, potenziare la muscolatura, anche con altri tipi di sport, prima di affrontare la fase successiva, più impegnativa.

Tra le preferite dai bambini c'è la jazz dance che si basa sullo studio della tecnica classica, che viene però utilizzata in modo più libero e su basi musicali pop e r&b. E l'hip hop, alla base del quale c'è l'importanza data al movimento, al ritmo, e allo spirito di gruppo. Un solo consiglio: assicuratevi che i vostri figli seguano dei corsi gestiti da ballerini professionisti e che, quindi, abbiano un'adeguata preparazione tecnica, e la capacità di comunicare e stimolare in modo positivo i propri allievi, perchè i bambini devono imparare divertendosi.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail