Video: i riflessi primari dei bambini

I riflessi dei neonati si sviluppano presto e rispondono agli stimoli in maniera sorprendente. Questo video tenerissimo mostra come i bambini reagiscono a diversi stimoli con i vari riflessi che si attribuiscono proprio ai primi mesi di vita.

C’è il riflesso palmare che agisce quando tocchiamo la manina del bebè: si serra con forza intorno alle nostre dita ed è un riflesso naturale che serve a prendere le cose e imparare a conoscerle.

Il riflesso di Babinski è invece quello che fa muovere al bebè i piedini quando stuzzichiamo la parte esterna del suo piede. È un riflesso che si perde già ad un anno, quando il sistema nervoso comincia a svilupparsi.

Il riflesso di marcia automatica è quello che più comunemente vediamo anche nei neonati di pochissime settimane. Se li si mette diritti con i piedi su una superficie, i bambini sollevano le gambe una dopo l’altra come se camminassero. È il primo riflesso di quello che dai 10-12 mesi diventerà poi il primo passettino.

Il riflesso di Moro o soprassalto è un riflesso di difesa che serve ai bambini a irrigidirsi quando c’è una sensazione di pericolo. Si verifica prendendolo per le mani come se volessimo sollevarlo e rilasciandole all’improvviso. Il bambino si irrigidisce immediatamente.

Il riflesso plantare somiglia al primo e determina la chiusura delle dita dei piedi intorno alle nostre dita appena ci avviciniamo stuzzicando la pelle intorno.

Il riflesso di suzione, invece, è il più noto: qualunque cosa si avvicini alla bocca del bebè, la reazione immediata è quella di succhiare. È un riflesso spontaneo legato al nutrimento al seno, probabilmente il primo che il bambino sviluppa appena nato.

  • shares
  • Mail