Mi mancano le campagne di informazione, quelle dove i rischi, le complicazioni e i risultati di una qualsiasi scelta vengono illustrati ed esposti senza troppi ricami ma in maniera oggettiva, sembra che le campagne choc invece conquistino decisamente più successo, da Oliviero Toscani ad oggi un’immagine che scuote l’opinione pubblica, pro o contro che sia, viene preferita al dialogo.

Ma forse questa volta hanno esagerato, Fabrica del gruppo Benetton ha realizzato un’immagine per l’Usl che sta già dettando scandalo, uno spritz con all’interno un feto, il tutto vorrebbe essere contro l’alcol in gravidanza.

La campagna intitola «Mamma beve bimbo beve», promossa dalla Usl n.9, vuole sensibilizzare le donne sugli effetti dell’alcol durante i mesi di gravidanza e di allattamento, una cattiva abitudine che sembra coinvolgere ben il 65% delle donne incinte.

Che l’alcol faccia male, soprattutto durante la gravidanza, non è una novità, ma personalmente la campagna in questione non mi piace, lo choc lo ritengo inutile e un approccio superficiale a un problema serio. Voi che ne pensate?

Via | Corrieredelveneto

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gravidanza Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più

Moobaa – an interactive picture book with animals