Mamma e bimbo cacciati da un aereo: vi è mai capitato?

Bimbi in aereo

Mamma e bimbo di due anni sono stati espulsi da un volo (quando era ancora a terra, ovviamente) perché il piccolo urlava troppo forte e infastidiva gli altri passeggeri. La notizia ce la riporta il blog Mammamia, ma arriva dritta dritta da un articolo online della Cnn.

Naturalmente sia sul blog che sul sito della Cnn sono arrivati commenti di ogni genere. C'è chi ritiene che il problema sia la cattiva educazione impartita ai bambini, chi invece pensa che ci stiamo disabituando a quello che è il normale comportamento di un bambino di due anni.

Sicuramente, come fa notare una mamma e come tutte sappiamo per esperienza, ci sono dei momenti di forte stanchezza o forte eccitazione in cui anche il bambino più educato può dare all'improvviso in escandescenze, senza che i genitori riescano a calmarlo. Lasciandolo fare per qualche minuto, la crisi passa da sé.

Non ho esperienza per quanto riguarda gli areoplani. Certo non si può fare di tutt'erba un fascio: ci sono genitori che lasciano che i loro figli imperversino senza tentare di fermarli o rimproverarli quando disturbano le altre persone o ne danneggiano gli oggetti. Altri che invece li rimproverano tutto il tempo perché hanno paura di fare brutta figura.

Come mamma, in effetti, mi sento in ansia quando sono in un bar o in un supermercato o in un museo. Tuttavia è anche vero che ci stiamo talmente abituando a tenere tutto sotto controllo che pensiamo di poterlo fare anche con i bambini. Non esistono bambini che non piangono, non urlano, non si arrabbiano almeno una volta ogni tanto. Voi cosa ne pensate?

Via | Mammamia
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail