Leggere per crescere

leggere ai bambini_lettura Leggere fiabe, storie e filastrocche ai bambini nei primi loro anni di vita è essenziale per sviluppare la fantasia e il linguaggio dei nostri figli. Per questo il Movimento Consumatori ha avviato, insieme alla società farmaceutica GlaxoSmithKline, il progetto “Leggere per crescere”. Sempre più spesso le associazioni a tutela dei consumatori (lo abbiamo visto con un’altra, MDC) si occupano dei “piccoli consumatori” con iniziative e progetti non sempre di denuncia, ma anche educativi.

Il progetto prevede un’opera di sensibilizzazione nei confronti delle famiglie e di formazione nei confronti di esperti operatori come pediatri, bibliotecari e farmacisti. In particolare, sono previsti incontri e pubblicazioni da distribuire su tutto il territorio nazionale.

Ma perché è così importante leggere ad alta voce ai bambini? Come fanno notare dall’associazione sembra che negli ultimi anni i bambini in età prescolare abbiano più difficoltà di prima a parlare e di conseguenza avranno, negli anni successivi, maggiori problemi nell’imparare a leggere e scrivere. I motivi sembrano essere tanti: famiglie in cui si parla poco e male, educazione frammentaria e poco dialogo con i genitori.

Credo che iniziare a leggere ai bambini fiabe e storie o improvvisarsi cantori di racconti e filastrocche sia non solo utile per i piccoli, ma anche per noi grandi! Svilupperebbe le nostre capacità comunicative e la nostra fantasia. Se non siamo abituati a parlare e raccontare a nostro figlio, iniziare un percorso ispirato alla lettura dei piccoli ci farebbe conoscere un nuovo rapporto con il bambino.

Il progetto prevede inoltre una guida sul “come” leggere per crescere. Innanzitutto si può iniziare sin dai sei mesi di età e bastano dai 5 ai 15 minuti al giorno. Ogni momento è buono per leggere, non solo la sera prima della nanna. Trattandosi di un bambino la lettura dovrà essere un po’ colorata, ovvero accompagnata dall’indicazione delle immagini, dai gesti, dai giochi di tono e da ogni azione che la nostra fantasia e il nostro amore ispiri.

Ogni età ha il suo libro. All’inizio il materiale dovrà essere plastificato (per motivi di sicurezza) con grandi immagini colorate e poche parole. Nel secondo anno di vita si potrà passare a brevi storie che richiamano categorie di oggetti o piante e animali. Man mano che il bambino cresce le storie diventeranno sempre più complesse e le immagini più piccole.

Se desiderate avere maggiori informazioni su questo progetto potete visitare il sito www.leggerepercrescere.it

Via | Leggere per crescere
Foto | Leggere per crescere

  • shares
  • Mail